Marina Café Noir | edizione 2016
275
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-275,ajax_fade,page_not_loaded,,transparent_content,qode-theme-ver-13.5,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

edizione 2016

Sconfinate utopie

30 agosto / 4 settembre
Cagliari

“A cosa serve l’utopia? A camminare”. Così, citando il mai troppo compianto Eduardo Galeano, scrivevamo a conclusione dell’editoriale di presentazione dello scorso MCN. E così apriamo quello dell’edizione 2016, la quattordicesima, ribadendo e allargando il concetto, sino a farle diventare sconfinate, le utopie di cui sappiamo e sentiamo di non poter fare a meno, delle utopie che ancora ci spronano al cammino, pena l’immobilità più sventurata.

Sì, sono sconfinate le utopie che ci riguardano, che ci riempiono, ma sono sconfinate anche le utopie altrui, quelle, per essere chiari, di milioni di persone in fuga dalla guerra, dalla povertà, da una vita chiusa dalla cappa dell’avidità umana e proiettate verso un diritto di felicità che è di tutti, ma che non tutti possono esercitare. È a loro, spostando l’aggettivo “sconfinate” al verbo imperativo, che verrebbe da suggerire l’oltrepasso di confine, lo sconfinamento necessario che fa diventare il mondo un po’ più giusto, un po’ più bello, quando e perchè in ballo c’è la vita stessa.

Certo, sappiamo che è donchisciottesco, spesso, l’anelito alla libertà più grande, ma che possiamo farci? È la nostra attitudine, è la nostra abitudine, e la portiamo come s’indossa una scarpa vecchia ma comoda. Con nonchalance. Perché, a ben vedere, siamo negli stessi paraggi da quasi quindici anni. Paraggi fisici e mentali. “Poche idee, ma in compenso fisse”; così diceva ironizzando il grande Faber che l’anno scorso abbiamo implicitamente omaggiato con il titolo che era il verso di una sua canzone (e quanto già ci manca Gianmaria Testa, a proposito di cantautori), e così abbiamo pensato quest’anno, quando abbiamo messo la parola “utopia” a chiave di volta di tutta la programmazione del Festival, e ci siamo accorti che l’edificio reggeva che una meraviglia.

Utopie sociali, utopie individuali, utopie di comunità, utopie di popolo, utopie e distopie, persino utopie in senso etimologico, cioè “non luoghi”, quando ci troviamo a ragionare in maniera antropologica di cosa sta accadendo ai nostri spazi in comune. E poi sconfinamenti, intesi anche come possibilità di ognuno di noi di andare oltre, di cercare altrove, di poter essere se stessi ovunque possa capitare di sentirsi davvero “vivi”. Di questo proveremo a parlare, nel nuovo Marina Cafè Noir, tra un incontro e un concerto, tra un reading e un laboratorio, tra un bicchiere offerto e un libro acquistato, nel cuore della nostra città. Città che a volte ci sembra bella più di un’utopia, e a volte pensiamo invece che abbia bisogno di qualcuno che le dica di aprirsi di più, di essere più coraggiosa e generosa, di sconfinare. A ben vedere, i progetti culturali, quando non sono mera impresa, servono anche a questo. O forse, soprattutto a questo.

PROGRAMMA

MARTEDì 30 AGOSTO

Ore 18 – Spiaggia del Poetto, “buco”
tra il D’Aquila e il Lido
PASSAVAMO DAL “BUCO” LEGGERI
Con Francesco Abate e Francesca Saba, il cugino Jack del CEP e il cugino Massimiliano della Marina In collaborazione con Einaudi

Ore 21 – Muzak, Via Stretta 5
L’ATLANTE DELLA POLVERE
Egle Sommacal in concerto

MERCOLEDì 31 AGOSTO

Ore 18 – Piazza S. Domenico
UNA VITALE FORZA TRAVOLGENTE
Omaggio a Miguel Hernandez
Con Emilia Agnesa e il Duo Perfetto

Ore 19 – Piazza S. Domenico
RUGHE E ALTRI SOLCHI
Incontro con Paco Roca e Bepi Vigna
In collaborazione col Festival NUES

Ore 20 – Piazza S. Domenico
STORIE DI VENTO E DI PIETRE
Incontro con Cristian Mannu e Mauro Tetti
Presenta Egidiangela Sechi

Ore 21 – Villa Muscas, via S. Alenixedda
ARRUGAS – RUGHE
Proiezione del film di Ignacio Ferreras. Presentano Paco Roca, co-sceneggiatore e autore del graphic novel omonimo, e Bepi Vigna
In collaborazione con Spazio 2001 Soc. Coop. e col Festival NUES

GIOVEDì 1 SETTEMBRE

Ore 18 – Giardino sotto le Mura, Teatrino Badas, viale Regina Elena
MCN/BABY CAPPUCCINO & sa ruga festival
CIE CIRCADì presenta “Bizart/En Otro Tiempo”
Con Lucrezia Maimone e Alvaro Sebastian Perez
Sobrado. A cura di Circo Mano a Mano

Ore 19 – Giardino sotto le Mura
MAMME A CARICO E ALTRE CATASTROFI
Incontro con Francesco Abate e Gianna Coletti
Presenta Jacopo Cullin

Ore 20 – Terrapieno, viale Regina Elena
CONTROSTORIE DI UN SECOLO
Incontro con Alessandro Bertante e Alberto Prunetti
Presenta Andrea Pomini

Ore 21 – Giardino sotto le Mura, viale Regina Elena
Nomi, animali e altre storie
Incontro con Rita Indiana. Presenta Gabriella Saba

Ore 22 – Terrapieno, viale Regina Elena
PIETRA VIVA
Omaggio a Pinuccio Sciola
Con Nino Landis e Antas Teatro

Ore 22,15 – Terrapieno, viale Regina Elena
I gatti non hanno nome
Reading/Concerto dal libro di Rita Indiana
Con Valentina Sulas e Malasorti

Ore 23 – Terrapieno, viale Regina Elena
UN IRRIDUCIBILE IRLANDESE
Reading/Concerto dal libro di Sam Millar
Con Felice Montervino e i Dancefloor Stompers

VENERDì 2 SETTEMBRE

Ore 10,30 – Caffè Savoia, via Savoia 14
RADIOSBARRA – STORIE INARRESTABILI
Con Sam Millar e Edoardo Caizzi
Conducono Daniela Boi e Carlo Birocchi
A cura dell’Ass. Tusitala
In collaborazione con Radio Iglesias e Radio Golfo degli Angeli

Ore 12 – Caffè Savoia, via Savoia 14
RADIOSBARRA – SPRIGIONARE ENERGIE
Con Serge Quadruppani, Marc Porcu, Rinaldo Schirru e Bruno Acquas
Conducono Francesca Mulas, Raffaele Cattedra e Carlo Birocchi
A cura dell’Ass. Tusitala
In collaborazione con Radio Iglesias e Radio Golfo degli Angeli

Ore 18 – Giardino sotto le Mura, Teatrino Badas, viale Regina Elena
MCN/BABY CAPPUCCINO & sa ruga festival
Compagnia WASI SABI presenta “HOBO
Con Paolo Locci. A cura di Circo Mano a Mano

Ore 19 – Giardino sotto le Mura, viale Regina Elena
CAMMINARE NON STANCA
Incontro con Wu Ming 2 e Alessandro Coni
Presenta Gigliola Sulis

Ore 20 – Terrapieno, viale Regina Elena
LO SGUARDO PRESENTE – ANTROPOLOGI CONTRO
Incontro con Franco La Cecla e Marco Aime
Presenta Andrea Staid

Ore 21 – Giardino sotto le Mura, viale Regina Elena
RESISTENZE, RAPINE, RITORNI
Incontro con Sam Millar
Presenta Marco Mathieu

Ore 22 – Terrapieno, viale Regina Elena
ARDERE SENZA CONSUMARSI
Omaggio a Joyce Lussu. Con Marc Porcu e Noemi Medas

Ore 22,15 – Terrapieno, viale Regina Elena
LA GUERRA DOPO LA GUERRA
Reading/Concerto dal libro di Hervé Le Corre
Con Giuseppe Boy e Mambo Djambo

Ore 23 – Terrapieno, viale Regina Elena
SCHEGGE DI SHRAPNEL
Reading/Concerto con Wu Ming Contingent

SABATO 3 SETTEMBRE

Ore 10,30 – Caffè Savoia, via Savoia 14
MOVIMENTI
Con Serge Quadruppani, Alberto Prunetti, Andrea Staid. Presenta Maddalena Brunetti

Ore 12 – Caffè Savoia, via Savoia 14
LA LUNGA VISIONE – ALTRI PERCORSI DI EDITORIA
Con Marco Cassini (SUR), Alberto Ibba (NNE),
Edoardo Caizzi (Milieu). Presenta Andrea Pomini

Ore 18 – Giardino sotto le Mura, Teatrino Badas, viale Regina Elena
MCN/BABY CAPPUCCINO & sa ruga festival
LITTLE TESTA presenta “4×4
Con Tomas Taboada. A cura di Circo Mano a Mano

Ore 19 – Giardino sotto le Mura, viale Regina Elena
AMORI E COLPE
Incontro con Marco Missiroli e Elena Varvello Presenta Celestino Tabasso

Ore 20 – Terrapieno, viale Regina Elena
LA FRONTIERA
Incontro con Alessandro Leogrande
Presentano Maurizio Memoli e Francesco Bachis

Ore 21 – Giardino sotto le Mura, viale Regina Elena
IL NOIR NON è UN PRANZO DI GALA
Incontro con Hervè Le Corre
Presentano Serge Quadruppani e Carlo Birocchi

Ore 22 – Terrapieno, viale Regina Elena
LARIBIANCOS
Omaggio a Cicitu Masala. Con Pierpaolo Piludu

Ore 22,15 – Terrapieno, viale Regina Elena
ATTI OSCENI IN LUOGO PRIVATO
Reading/Concerto dal libro di Marco Missiroli
Con Daniel Dwerryhouse e Matteo Sau 4tet

Ore 23 – Terrapieno, viale Regina Elena
LA NOTTE E I SUOI FRAMMENTI
Reading/Concerto dal libro di Andrès Neuman
Con Emilio Puggioni e Lilies on Mars feat. Gianluca Pischedda

DOMENICA 4 SETTEMBRE

Ore 10 – Terrapieno, viale Regina Elena
LA PIAZZA DELLA SOLIDARIETÀ
Incontro con le Associazioni sarde di volontariato

Ore 10,30 – Terrapieno, viale Regina Elena
CAIRO CALLING
Con Claudia Galal e Alessandra Marchi
Presenta Claudia Atzori

Ore 12 – Terrapieno, viale Regina Elena
UTOPIE PARTIGIANE
Con Vittore Bocchetta. Presenta Paolo Frau
Letture di Emilia Agnesa. In collaborazione con l’ANPI

Ore 18 – Teatrino Badas, Giardino sotto le Mura, viale Regina Elena
MCN/BABY CAPPUCCINO & sa ruga festival
ADOLIERE presenta “CIRCO ALL’ARREMBAGGIO
Con Ado Sanna. A cura di Circo Mano a Mano

Ore 19 – Giardino sotto le Mura, viale Regina Elena
ABITARE L’UTOPIA, COSTRUIRE BELLEZZA
Incontro con Michela Murgia e Marcello Fois Presenta Nicola Muscas

Ore 20 – Terrapieno, viale Regina Elena
COL ROJAVA E IL KURDISTAN NEL CUORE
Incontro con Karim Franceschi
Presenta Marco Mathieu

Ore 21 – Giardino sotto le Mura, viale Regina Elena
MEMORIE DEL TEMPO
Incontro con Alan Pauls e Andrès Neuman
Presenta Marco Cassini

Ore 22 – Terrapieno, viale Regina Elena
DA QUESTA PARTE DEL MARE
Omaggio a Gianmaria Testa
Con Giacomo Casti e Chiara Effe

Ore 22,15 – Terrapieno, viale Regina Elena
DEL PIANTO, DEI CAPELLI E DEL DENARO – LA PERDITA
Reading/Concerto dai libri di Alan Pauls
Con Vinicio Marchioni e Musica ex Machina

Ore 23 – Terrapieno, viale Regina Elena
LA CUCINA DEI BRIGANTI – FIESTA FINAL
Performance di Teatro-cucina a cura di Kenz’e Domu Entertainment e concerto dell’Armeria dei Briganti

Attenzione!!! Chi porta piatto e posate proprie salta la fila! No plastica!

Gallery