home page - Marina Cafè Noir, Festival di letterature applicate - Cagliari
Il festival - Marina Cafè Noir, Festival di letterature applicate - Cagliari
Passate edizioni - Marina Cafè Noir, Festival di letterature applicate - Cagliari
Gli ospiti - Marina Cafè Noir, Festival di letterature applicate - Cagliari
archivio immagini - Marina Cafè Noir, Festival di letterature applicate - Cagliari
Iscriviti allla newsletter - Marina Cafè Noir, Festival di letterature applicate - Cagliari
contatti - Marina Cafè Noir, Festival di letterature applicate - Cagliari

sardo  inglese  francese  spagnolo

 

<< indietro

Marina Cafè Noir 2011 - STRADE
Data: 15/06/2011

   scarica il programma

 

dal 15 al 18 settembre 2011
Cagliari, quartiere Marina

«Non capisco cosa tu voglia dire a proposito della ‘tua’ strada,» disse la Regina ad Alice: «qui tutte le strade sono mie.». Così recitava il libro del grande Lewis Carroll, dandoci un’idea di quanto più complesso possa essere il significato di questa parola apparentemente semplice. E noi che “sulle strade” ci lavoriamo da anni, nove per la precisione, sappiamo quanto siano preziose per l’umanità e fondamentali per ognuno di noi. Dunque “Strade”. Così abbiamo voluto intitolare la nona edizione del Festival Marina Cafè Noir, per provare a rilanciare questa parola contenitore, ampliandone il concetto e integrandolo al senso dell’universo mondo, con le sue strade, le sue rotte e le sue mappe, siano esse reali o fantastiche. Perché le Strade – intese come vie che uniscono, rotte che separano, ma anche e soprattutto spazio che contiene – non sono solo porzioni di territorio, ma attengono anche ai percorsi, a volte felici altre tortuosi, personali e intimi di ognuno di noi.

Strade quindi, per provare a costruire nuove mappe e nuovi mondi in cui ci piacerebbe vivere.
O per fuggire da quelli che ci stanno stretti o che spesso, nostro malgrado, sono ostili. Strade
per incontrare, scambiare e accogliere, e per condividere la ricchezza comune. Ma anche per far
circolare le contraddizioni delle nostre società e dei nostri territori, spunti interessanti da trasformare in nuove idee, che risaltino e vengano condivise con il numeroso e sempre partecipe pubblico del festival attraverso il racconto e i linguaggi artistici.

In questo senso Marina Cafè Noir vuole diventare più grande aprendosi al resto del mondo, pur
restando “piccolo”, legato alla città e al territorio. E’ questo in fondo il segreto del festival: la felice fusione tra una festa di quartiere e un laboratorio internazionale di creatività a cielo aperto. Perché il progetto non potrebbe esistere senza il quartiere di Marina, la città di Cagliari, la terra di Sardegna, con le sue ricchezze e le sue complessità. Ma non potrebbe nemmeno esistere senza quelle preziose risorse che sono i contributi e gli arricchimenti che da sempre arrivano dalle strade del mare e del cielo.

I temi che affronteremo insieme ai nostri ospiti provenienti da rotte d’oltremare come Serge Latouche, Loriano Macchiavelli, Thierry Fabre, Loredana Lipperini, Uliano Lucas, Mario Dondero, Francesco Trento, Otto Gabos, Gianmaria Testa, Paul O Condor, Alessandro Negrini, Claire Devers, e quelli delle strade di casa nostra come Antonello Salis, Marcello Fois, Pinuccio Sciola, Michela Murgia, Paolo Fresu, solo per citarne alcuni, saranno quelli che ci sono cari da sempre: quelli delle migrazioni, del Mediterraneo, dei diritti umani e civili, delle contro economie, delle culture minoritarie o in via di scomparsa, del lavoro, dei modi e dei sistemi per continuare a far crescere il nostro territorio integrandolo sempre di più e sempre meglio dentro una comunità europea, mediterranea e cosmopolita. E come sempre lo faremo alla maniera Chourmo, ossia coinvolgendo artisti, artigiani, scrittori e musicisti in progetti inediti e speciali, da noi ideati e creati appositamente per il festival, coniugando assieme i diversi linguaggi artistici per rendere fruibile ogni singola performance al maggior numero di persone.
Noi proviamo a proseguire sulla nostra di strada, e v’invitiamo a riempire e vivere le nostre nei giorni del festival e non solo. E stando sempre attenti a tutte le strade che incroceremo ogni volta che ci sentiremo persi, ancora penseremo attentamente a ciò che scrisse Lewis Carroll : «Mi vuoi dire, per favore, quale strada devo prendere per uscire da qui?» - chiese Alice - «Dipende in gran parte da dove vuoi andare.» - rispose il Gatto.

IL PROGRAMMA.

giovedì 15

18.00 Stret Parade Noir - Itinerante
Prospetika e Sa Ratantira de Casteddu

18.30 P.za San Sepolcro
Inaugurazione dele mostre e del Festival

20.00 Piccolo Auditorium - P.za Dettori
Marinai perduti (Fr., 2003)
Film e incontro con la regista Claire Devers.
Presenta Tore Cubeddu.

22.00 P.za San Sepolcro
Di ferro e di fuoco
Omaggio a Antonio Gramsci
Lettura/Concerto con Giacomo Casti e De Grinpipol.

23.00 P.za San Sepolcro
Le strade della memoria. Da Genova a New York, 2001-2011
Concerto/Spettacolo con Antonello Salis, Pinuccio Sciola, Marcellino Garau,
Rossella Dassu, Andrea Fugaro.


venerdì 16


12.00 P.za Savoia
Alle “Antille“ e in altri luoghi
Omaggio a Luciano Bianciardi
Con Mario Dondero e Uliano Lucas. Coordina Luciano Marrocu.

16.30 Caffè Savoia
Cantando defiendo
Omaggio a Miguel Hernandez
A cura di Carlos Figueroa, Michele Bertoni, Daniela Furcas, con Carlos Escolano, Manuel Roberto Leonis, Javier Catalano, Nicola Adamo e Stefano Guzzetti

18.00 P.za Savoia
Storie di Genere
Conversazione con Michela Murgia e Loredana Lipperini.

19.00 P.za Savoia
Le strade della Cultura
Incontro con Paolo Fresu, Marcello Fois, Pinuccio Sciola.
Modera Ottavio Olita.

20.30 P.za San Sepolcro
Economia - scommessa e provocazione per una felice decrescita
Incontro con Serge Latouche.
Presenta Maurizio Memoli.

22.00 P.za San Sepolcro
L’ultimo disco dei Mohicani
Reading con Maurizio Blatto e Andrea Pomini.

23.00 P.za San Sepolcro
Solo - dal vivo.
Gian Maria Testa in concerto


SABATO 17

12.00 P.za Savoia
Strade ferrate : sulle orme di Lawrence ... in Sardegna.
Cafè-aperitivo fotografico-letterario.
Incontro con Mario Dondero, Uliano Lucas, Luciano Marrocu, Lea Gramsdorff, Rosi Giua.

16.30 Caffè Savoia
La piazza al di là del mare
Omaggio a Miguel Hernandez
A cura di Giovanni Sistu, Costanza Ferrini, Raffaele Cattedra, Maurizio Memoli.

18.00 P.za Savoia
Sulle strade del reportage
Incontro con Uliano Lucas, Mario Dondero, Ziyah Gafic.
Modera Marco Mathieu.

19.00 P.za Savoia
State entrando nella Libera Derry !
Incontro con Paul O’Connor e Alessandro Negrini.
Modera Maurizio Del Bufalo.
Musiche di Annalisa Ghiani e Franco Fois.

20.00 P.za San Sepolcro
Sguardi mediterranei
Omaggio a Francesco Biamonti
Incontro con Thierry Fabre e Costanza Ferrini.

21.00 P.za San Sepolcro
Ragni, buchi e ragnatele .
Incontro/Reading con Loriano Macchiavelli e Otto Gabos.
Musiche di Julia Ensemble.

22.00 P.za San Sepolcro
Il solletico del vivere (alla fine del mondo).
Racconto e musica per una storia con Nina Mimica,
Lea Gramsdorff, Dainocova & the Misterious sound of pyramids quartet.

23.00 P.za San Sepolcro
Lo scrittore è un sovversivo (e pure i musicisti).
Reading/Concerto con Ratapignata, Cristina Racca,Angelo Zedda.

24.00 Ex Liceo Artistico - P.za Dettori
Oltre Mare.
Concerto/Reading con Giacomo Sferlazzo, Stefano Giaccone, Marc Porcu, Dimitri Porcu.

DOMENICA 18

10.00 P.za San Sepolcro
La piazza dela solidarietà (con le associazioni citadine). A cura delle Associazioni cittadine.
Strade disordinarie: laboratorio per ragazzi. A cura dei ragazzi del laboratorio cre-attivo.

12.00 P.za San Sepolcro
La rete dei Festival del Caffè Sospeso
Incontro con i rappresentanti della Rete e dei Festival.
Ne parleranno i rappresentanti dei Festival S/paesati di Trieste, Lampedusainfestival di Lampedusa, Valsusa Filmfest della Val Susa, Film Festival sul Paesaggio delle Madonie, Riacinfestival di Riace, Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli, Marina Café Noir di Cagliari.

18.00 P.za San Sepolcro
Lo sa il vento – Il male invisibile della Sardegna e altre inchieste
Incontro con Maddalena Brunetti , Carlo Porcedda, Paolo Biondani (L’Espresso), Christian Elia (Emergency), Alberto Ibba (Ed. VerdeNero).

19.00 P.za Savoia
Teatro di donne.
Conversazione con Iaia Forte, Lea Gramsdorff, Carolina Della Calle Casanova.
Modera Paola Pilia.

20.00 P.za Savoia
Antagonismi, tribalismi e nuovi linguagi
Incontro con Matteo Guarnaccia, Marzio Bertotti, Stefano Giaccone.
Modera Dario Cosseddu.

21.00 P.za San Sepolcro
Altre sigarette, oltre Nassirya
Incontro con Aureliano Amadei e Francesco Trento.
Letture Giovanni Carroni, musiche di Carlo Doneddu, Fabio Selis e Ramon Pilia.

22.00 P.za San Sepolcro
Il gambero nero - Ricette dal carcere
Incontro con Davide Dutto. Presenta Walter Porcedda.
Performance di teatro-cucina a cura di Kenz’e Domu.

23.00 P.za San Sepolcro
Fiesta final - A SI BIRI MELLUS!
Con Bandaradan e gli amici e i volontari Chourmo-MCN

EXTRA DURANTE IL FESTIVAL

VENERDì 16
18.00 Cafè Barcellona, Via Dettori
Omaggio a Miguel Hernandez.
Video istallazione con proiezione in loop realizzati da Carlos Escolano e Michele Bertoni

SABATO 17
18.00 Cafè Barcellona, Via Dettori
Omaggio a Dashiell Hamett.
Video installazione in loop, a cura di Dario Cosseddu, Enrico Bellucci, Chourmo

STRADE: UN FESTIVAL IN VETRINA.
installazioni scenografiche e fotografiche dedicate agli autori presenti.
Piazza Costituzione, via Manno, via Baylle, via Savoia, via Dettori, via Napoli, via Barcellona e altre strade vicine.

STRADE E LABIRINTI
Installazioni tra le postazioni del Festival. A cura di Bruno Meloni.

STRADE - STORIA D’ITALIA NEL CENTRO STORICO
Ex-Liceo Artistico. Installazione a cura di Beatrice Artizzu con la classe 5\Abis, indirizzo Architettura, del Liceo Artistico di Cagliari “Foiso Fois”.

I MURI RACCONTANO
via Dettori e adiacenti
A cura di Luca Sulis, Dario Cosseddu, Ass. Sarda M. Hernandez e Chourmo.

 

 ***


MOSTRE:

Luogo: Ex-Liceo Artistico, piazza Dettori

MARIO DONDERO – Emergency in Afghanistan

ULIANO LUCAS – Sarajevo, Sarajevo 1992-1993

ZIYAH GAFIC – Ricerca di identità

OTTO GABOS – Sarti Antonio, come cavare un ragno dal buco

MATTEO GUARNACCIA – Main Street

PAOLO OLLANO - Ragazzo

AUTORI VARI - Le rughe della Frontiera. Lampedusa: restiamo umani

 

Luogo: Piccolo Auditorium, piazza Dettori

HENRI CARTIER-BRESSON - 20 giorni in Sardegna

 

Luogo: SPAZIO (IN)VISIBILE, Via Barcellona

ELOISA CARTONERA - Copertine d’Argentina

 

Luogo: Caffè Savoia, via Savoia

PIA VALENTINIS - Mediterraneo

 

Luogo: SPAZIO P, via Napoli

DAVIDE DUTTO - Dal Gambero Nero a Sapori Reclusi

 ***

 LE PROIEZIONI
Piccolo Auditorium, piazza Dettori

giovedì 15

20.00 - marinai perduti
di Claire Devers.
Con Audrey Tautou, Bernard Giraudeau, Miki Manojlovic, Marie rintignant.
Drammatico, durata 107 min. - Francia 2003.

venerdì 16

dalle 20 in poi - FILM DELLA RETE DEI FESTIVAL del caffè sospeso

Ventana sobre Napoles 2011 - Di Milagros Ferreira. durata 6.10 min. - Italia, 2010
Festival Cinema dei Diritti Umani di Napoli.

REVOLUTIONARY MIND - di Sabrina Morena e Nicole Leghissa. durata 11 min. - Italia, 2011
S/Paesati Festival - Associazione “Spaesati”

Mare Nostro - di Andrea D’Asano. durata 16 min. Roma.
Lampedusafilmfest.  Lampedusa (Agrigento)

U’ Su - di Mimmo Mancini. durata 17 min. roma
Valsusa Filmfest - Valle di Susa (Torino).

Gli ultimi margari - di Tino Dell’Erba. durata 15 min. Torino.
Festival del Paesaggio - Polizzi Generosa (Palermo) | Associazione Y Cassiopeia.

Give me a gign - di Maurizio Marzolla. durata 6 min. Reggio calabria.
Riaceinfestival - Riace (Reggio Calabria) | Associazione Y Cassiopeia

I colori della memoria - di Maria Tarzia e Maurizio Marzolla. durata 10 min. Reggio Calabria.
Riaceinfestival - Riace (Reggio Calabria) | Associazione Y Cassiopeia

sabato 17

20.00 - paradiso
Di alessandro negrini. con May Hamiltom, Kathleen McKane, Roy Arbuckle. Documentario, durata 56 min. - Irlanda del Nord, 2009

21.30 - Zero - Inchiesta sull’11 settembre
Di Francesco Trento, Giulietto Chiesa, Franco Fracassi.
Con Lella Costa, Dario Fo, Moni Ovadia. Documentario, durata 120 min. - Italia 2007.

domenica 18

18.30 - 20 sigarette
Di Aureliano Amadei.
Con Vinicio Marchioni, Carolina Crescentini, Giorgio Colangeli, Orsetta De Rossi, Alberto Basaluzzo
Drammatico, durata 94 min. - Italia 2010

***

Direzione artistica e organizzativa: Associazione Culturale Chourmo
Ufficio stampa: Francesca Ortalli, Francesca Fradelloni
Direttore di palco: Laura Grasso
Allestimento Mostre: Roberta Sanna
Coordinamento Laboratori: Associazione Culturale Bel e Zebù
Riprese video: Ennio Madau
Fotografo: Alessandro Cani
Service: Mousikè

l'edizione 2011 sarà possibile grazie a:

 si ringraziano anche:
Cafè Barcellona, Manamanà, Sphera Locura, Ampurias, Sapori di Sardegna, Lo Stuzzichino

Un grazie di cuore a tutti gli amici, scrittori, artisti, artigiani e volontari che ci hanno aiutato a realizzare anche questo MCN 2011 per arrivare insieme a sa prossima: la numero 10

Si ringraziano inoltre:
Università degli Studi di Cagliari, AltrEnergie Soc. Cop., Biblioteca Provinciale, le gallerie d’arte e gli abitanti del quartiere Marina.

 

 

Sponsor e Partner 2016

news e aggiornamenti

• 04/10/2017
Le ultime estati

• 27/09/2017
Giornata Nazionale delle Biblioteche - BiblioPride

• 23/09/2017
presentazione del BiblioPride cagliaritano /giornate nazionali delle biblioteche

• 27/07/2017
Adesione Volontari MCN 2017

• 25/05/2017
RadioChourmo alla libreria Fozzi Mondadori di via Farina 16 a Cagliari

Guide bibliografiche

Percorsi e risorse

Ospitalità in città

@MarinaCafeNoir

 

Cookie Policy
Associazione Culturale Chourmo | info@marinacafenoir.it

francescoadamo.it - 2011